Stockpair, il broker che si distingue

Con l’espansione del settore del trading online che si è verificato negli ultimi anni, le piattaforme che permettono di investire che si sono fatte spazio nel settore sono sempre più numerose. E’ diventato quindi difficile capire a quale broker affidarsi in particolare, quale piattaforma scegliere rispetto ad un’altra. Tuttavia, possiamo sostenere senza alcun ombra di dubbio che Stockpair è certamente una realtà unica che si distingue per affidabilità, competenza, sicurezza e facilità di utilizzo. Nello specifico si tratta di un broker nato nel 2010 per mano della Nextrade Worldwide Ltd., con sede a Cipro, in grado di rispondere a tutte le esigenze e alle ambizioni sia di trader alle prime armi che investitori più esperti. Stockpair, che inizialmente era specializzato nelle opzioni di coppia e ha successivamente ha introdotto le opzioni binarie, dispone di un software proprietario, quindi sviluppato da zero, che vanta di un’interfaccia molto semplice ed intuitiva, che si distingue per la sua estrema chiarezza. Ogni cosa ha un senso, è evidente lo sforzo messo in atto dai creatori della piattaforma per offrire ai clienti un’esperienza unica nel suo genere. Confondersi è praticamente impossibile!

Aprire un account è facile e rapido

Aprire un account è semplice e veloce. Ti basterà inserire i tuoi dati e fare il primo deposito (la cifra minima prevista è di 200 euro) per avere il tuo conto di gioco attivo e pronto per iniziare a fare trading fin da subito. Si tratterà di soli pochi minuti. Se sei un investitore professionista, devi sapere che il broker offre la possibilità di aprire un Conto Premium con numerosi vantaggi e bonus.

Assistenza clienti

Stockpair tiene profondamente ai suoi clienti, proprio per questo offre un servizio clienti efficiente ed impeccabile. Puoi contattare gli operatori via telefono, via live chat o se preferisci via email, e riceverai una risposta in pochi minuti. Nel particolare il servizio live chat offre risposte rapidissime, che non superano i 20 secondi di attesa.

StockPair Accuracy

Estrema puntualità e nessun giochetto strano, tutte le opzioni scadono in maniera precisa. Questa è un’altra caratteristica che porta Stockpair a distinguersi fortemente dai concorrenti.

Trading di coppie

Il punto forte del broker è certamente questo, il trading di coppie. In che cosa consiste? Tra due asset messi a confronto dovrai capire quale dei due avrà la meglio (e quindi salirà) in un determinato periodo di tempo. A differenza degli altri broker, la piattaforma mostra i grafici di entrambi i titoli separatamente, il che rende tutto più chiaro e riduce il margine di errore.

Analisi Tecnica

Si tratta di un’altra funzione decisamente utile ed interessante che ti permetterà di concludere trade di successo. Clicca sul pulsante “Technical Analysis” che trovi sui grafici degli asset e otterrai un’analisi tecnica che potrà fare la differenza nei tuoi investimenti.

Payout e Commissioni

In base agli asset scelti, alla scadenza così come il tipo di opzioni con cui si opera, su Stockpair è impossibile incassare un guadagno che va da una percentuale minima del 68% e che arriva ad un massimo dell’84%. Il payout è alto e arriva all’84%, ma non solo. Il broker non prevede alcuna commissione sia per quanto riguarda i trade che per quanto riguarda i prelievi via bonifico e, se questo non bastasse, i clienti Premium ricevono fino al 3% di cachback ogni mese.

Vuoi saperne di più? Collegati subito, il sito specializzato dove troverai tutti i chiarimenti necessari per iniziare ad operare sui 118 asset disponibili (che comprendono azioni, Forex, commodity e Indici) a partire da 12 euro per trade.

Le Sventure dell’Impotenza Maschile

Mettiamo le cose in chiaro! Non essere in grado di farlo alzare può essere una situazione abbastanza imbarazzante. Anche se non soffro regolarmente di impotenza maschile, ho avuto delle esperienze che mi permettono di comprendere appieno la perdita di autostima causata da questa situazione imbarazzante.

Durante una lunga notte di eccessi nel bere in un bar con gli amici, incontrai una donna molto attraente e già brilla, ma prima della fine della serata al bar, l’invitai al mio appartamento. In quel tempo, vivevo con un compagno di stanza e rapidamente mi resi conto della situazione che procedeva velocemente verso l’atto sessuale, e fu proprio allora che mi resi conto che non riuscivo ad avere un’erezione. Con i pantaloni tirati giù e tutti e due mezzi ubriachi, capii la situazione e decisi quindi che era una buona idea di dare il soprannome “Soldato Johnny” al mio pene. Andai avanti in questo modo con tono militare: “Ti ho detto di alzarti SOLDATO JOHNNY!” Questo tentativo durò un bel pò ma alla fine lei se ne andò delusa lasciando la mia autostima avvizzita, proprio come il mio membro. Inutile dire che il mio compagno di stanza sentì tutto e si fece quattro belle risate.

L’amara situazione è che l’impotenza maschile è una condizione grave; per fortuna esiste una varietà di prodotti per uomini impotenti, come il viagra alle erbe che possono dare un notevole sollievo a questa difficile ed imbarazzante situazione. Questi prodotti fanno si che il flusso di sangue affluisca negli organi periferici e fanno aumentare drasticamente le dimensioni e la forza dell’erezione. Gli uomini impotenti hanno molte opzioni, come ad esempio il Viagra alle Erbe o una varietà di altri farmaci contro la disfunzione erettile per salvarli da situazioni di imbarazzo.

Arriva il Nokia N93, smartphone con fotocamera da 3,2 Mpixel

Successore del Nokia N90, lanciato un anno fa, giunge sul mercato il Nokia N93, computer multimediale tribanda GSM/Gprs/Edge e UMTS, con meccanismo di apertura duale dotato di doppio display a colori, antenna integrata, videocamera digitale, fotocamera e funzioni di telefonia e videocomunicazione tramite Internet. Questo smartphone si distingue innanzitutto per il design, la scocca a conchiglia che si apre sia in maniera classica, sia ruotando sul lato più lungo del dispositivo; aprendo e ruotando lo schermo panoramico a colori QVGA da 2,4”, è possibile riprendere e scattare utilizzandolo come mirino a tutto schermo.

Il Nokia N93 è dotato di tutte le funzioni utili alla realizzazione di filmati e permette di condividere immediatamente le riprese; grazie alla ripresa VGA MPEG-4 a 30 fotogrammi al secondo, la videoregistrazione gode di audio stereo e stabilizzazione digitale. Inoltre, una barra strumenti mostra le varie funzioni di ripresa disponibili. Oltre a una videocamera digitale e alle funzioni di telefonia, il dispositivo incorpora una fotocamera a 3.2 megapixel con obiettivo Zeiss, possibilità di ripresa video di qualità DVD e zoom ottico 3x, oltre ad autofocus e modalità primo piano.

Per visualizzare foto e video si utilizza lo schermo con angolo di visione a 160°, oppure è possibile condividere contenuti non compressi via e-mail, Bluetooth o caricandoli direttamente dalla Galleria ai blog compatibili. Ancora, sono condivisibili in modalità wireless, attraverso le tecnologie WLAN e UPnP (Universal Plug and Play) integrate, o sullo schermo di un televisore, tramite il cavo TV incluso. Il Nokia N93 dispone inoltre di download di giochi e applicazioni basati su tecnologia Java.

Il dispositivo permette poi il caricamento di immagini e video in album o blog on line e la creazione di filmati da trasferire su DVD (esportando su formati adatti per lo streaming sul Web e l’e-mail) utilizzando il software incluso Adobe Premiere Elements 2.0, che facilita l’importazione di video, foto e musica e la sperimentazione con vari effetti. Tuttavia, le operazioni di editing sono realizzabili anche trasferendo le immagini su un PC.

Integrata una radio FM stereo e un lettore digitale di musica, per ascoltare musica attraverso l’altoparlante o l’auricolare stereo e creare playlist. Con Nokia Music Manager è possibile trasferire i brani dei CD nel dispositivo.

Basato sul sistema operativo Symbian 9.1, S60 3rd edition, lo smartphone possiede una memoria interna di 50 MB , espandibile fino a 2 GB con una scheda miniSD. Inoltre, le foto e i video sono trasferibili dalla memory card a un PC compatibile per l’archiviazione.

Il Nokia N93 è già disponibile in commercio, nei colori argento e nero, a un prezzo di circa 550 euro.

Repulsione – Il disturbante capolavoro di Roman Polański

“Io non voglio che lo spettatore pensi in questo modo o in quest’altro. Voglio solo che non sia sicuro di niente. E’ questa la cosa più importante, l’incertezza.”

Cahiers du Cinema, 1969.

E’ evidente che lo spettatore dopo la visione di un film di Polanski non resti soddisfatto dal punto di vista delle certezze. Non è rassicurato e così deve essere, ne è convinto il regista che chiama in causa lo spettatore a fornire una propria interpretazione dato che le immagini mostrate sono talmente ambigue da disorientarlo.

Carol (una fredda e indifferente Catherine Deneuve) di professione manicurista, vive con sua sorella maggiore Helen in un lugubre appartamento londinese. Il rapporto tra le due sorelle è minacciato dalla presenza invasiva dell’amante già sposato di Helen verso il quale Carol prova attrazione e disgusto. Anche Carol frequenta un ragazzo, ma il suo rapporto con lui e con gli uomini in generale non è semplice come quello di Helen. In realtà la ragazza è
pervasa in continuazione da un senso di repulsione sia da un punto di vista sessuale che sociale verso il mondo esterno. Quando Helen e il suo amante decidono di partire per una settimana in Italia e Carol è costretta a rimanere sola con la sua nevrosi e la sua follia, sino a quel momento latente,  le angosce, le paranoie e la pazzia esplodono in tutta la loro violenza. Barricata in casa, non mangia, non si lava ed è costretta a confrontarsi con proprie allucinazioni visive come le crepe nel muro sempre più profonde e le minacciose mani che sbucano dalle pareti tentando di afferrarla. Follia, visioni, angosce, che porteranno ad un epilogo raccapricciante.

Repulsione è il primo film che Polanski (francese di nascita con origini polacche) gira all’estero, per la precisione a Londra, che ben si adatta allo stato d’animo della protagonista. Durante le sue passeggiate notiamo una città grigia con diversi cantieri, buche e spaccature che rimangono ben impresse nella mente di Carol. Nei film precedenti il regista racconta i comportamenti dei personaggi condizionati dal malsano contesto sociale, in Repulsione un solo personaggio è al centro della narrazione e lo spettatore assiste con angoscia al lento frantumarsi della psiche della protagonista.

Il tema della follia interessa particolarmente il regista, perché attraverso essa l’uomo si confronta con se stesso, i lati oscuri escono allo scoperto rivelandone la vera natura. Lo spazio chiuso rappresenta un rifugio, un vero e proprio riparo dalla pressione del mondo esterno che con le sue leggi repressive devasta la soggettività dell’uomo. Nello stato di isolamento, dice Polanski, l’uomo agisce in maniera più autentica, lo si vedrà anche nel successivo Cul de Sac (il luogo è il castello desolato) e in Rosemary’s baby ( si torna all’appartamento). Nella seconda parte l’atmosfera ossessiva generata dalla follia di Carol che mostra gli oggetti in modo ambiguo, imprigiona senza via di scampo lo sguardo dello spettatore. Gli oggetti (il candelabro, il rasoio, lo spazzolino da denti) acquistano una vita propria al contrario dei personaggi che muoiono o impazziscono.

Il film si apre con il dettaglio dell’occhio di Carol fisso sul salone di bellezza, lo sguardo è rivolto verso il mondo esterno in cui l’assurdo domina e vince sempre il più forte. L’immagine finale mostra invece una vecchia foto di famiglia in cui Carol, adolescente, rivolge lo sguardo carico di ambiguità verso suo padre. E’ uno sguardo inquietante, forse ha a che fare con una promessa che non sarà mantenuta o forse nasconde qualcosa di irrisolto tra padre e figlia. Ancora una volta Polanski rende partecipe lo spettatore che, disorientato,  rimane a pensare a una possibile interpretazione.

Auto di lusso, quale preferisci?

Quante volte siamo rimasti a bocca aperta davanti alle vetrine di un concessionario di lusso?
L’auto è ormai uno status simbol, ma quali sono le migliori?

Le auto di lusso sono da sempre uno degli oggetti più desiderati in assoluto: simbolo di sportività, di eleganza, di potenza. La bellezza di queste vetture affascina da sempre non solo gli appassionati di motori, ma anche chi non si intende di automobili.

Non è solo la potenza del motore a rendere queste vetture dei pezzi pregiati del mercato, ma anche il design e l’assetto sportivo: sia che si tratti di vetture a 3 o a 5 porte, infatti, le auto di lusso in genere presentano una struttura aerodinamica, in linea con la potenza dei motori, una misura medio-lunga ed un’altezza in genere piuttosto bassa.

Oltre all’assetto in generale, a rendere una vettura lussuosa e dall’alto valore commerciale sono certamente anche i particolari. Per quanto riguarda i particolari esterni, le vetture di lusso si caratterizzano in genere per un design molto curato, accessori come alettoni, paraurti in tinta, cerchi in lega, pinze, areatori vistosi, fari con tagli particolari, ed in alcuni casi anche portiere che si aprono verso l’alto.

Vastissima opportunità anche per quanto riguarda gli accessori interni: sedili aerodinamici, sedili in pelle, navigatori satellitari e computer di bordo integrati, cromature e rifiniture, comandi sullo sterzo e molto altro ancora.

Le auto di lusso più conosciute sono in genere le più sportive, dunque quelle di marchi come Ferrari, Porsche, Lamborghini, Lotus, Maserati, Aston Martin ed altre, anche se è certamente sbagliato limitare l’elenco di auto di lusso alle vetture con il design più sportivo e con una elevatissima velocità massima.

Auto di altissimo livello

Anche tante altre vetture con un assetto più classico, infatti, raggiungono dei livelli di qualità che le rendono indiscutibilmente appartenenti al settore lusso, quali BMW, Mercedes, Audi, Alfa Romeo ed altre ancora.
Sono molto apprezzate, inoltre, le vetture di grandi dimensioni, che consentono di guidare con grande comodità, con un assetto simile a quello delle Jeep, ma con un aspetto ben più elegante, come ad esempio i Suv.

Un’auto alternativa, il SUV

Tutte le principali case automobilistiche propongono tra le proprie vetture anche dei Suv, e queste macchine stanno riscuotendo un successo sempre maggiore in tutto il mondo.

Altrettanto lussuose sono le Hummer, delle auto veramente mastodontiche, che presentano un assetto imponente ed aggressivo ed offrono degli interni molto ampi e ricchissimi di lussuosi comfort.

Il top del lusso, ovviamente, rimane la classica Limousine: una vettura lunghissima con degli interni talmente lussuosi da non avere nulla da invidiare ad una prestigiosa suite di un hotel.

Auto di lusso e assicurazioni

Per quanto riguarda le assicurazioni auto di lusso il prezzo da pagare non é molto alto anche perché quasi mai viene   accettata una polizza di assicurazione di incendio e furto visto il   pericolo molto alto di furti per modelli di auto che superano i 100.000   euro di valore commerciale.

Ci sono agenzie di assicurazione auto che sono in grado di seguire il cliente passo per passo verso la soluzione più economica e performante. E’ il caso per esempio di assicurazione auto Ferrara Fondiaria SAI

In questi casi infatti il pagamento della polizza é solamente   l’ RCA cioé la responsabilitá civile ed il prezzo cambia a seconda   della regione di residenza , infatti il prezzo della polizza sará piú   basso se si deve assicurare un veicolo in Milano mentre se si va nella   parte del Sud Italia il prezzo della polizza auto sale.